Sanzioni per mancata comunicazione dei dati

Pubblicazione ai sensi dell'art. 47 del d.lgs. 33/2013.

In questa sezione vengono indicate le sanzioni dovute alla mancata comunicazione dei seguenti dati:

  • la mancata o incompleta comunicazione delle informazioni e dei dati di cui all'articolo 14, concernenti la situazione patrimoniale complessiva del titolare dell'incarico al momento dell'assunzione in carica,
  • la titolarita' di imprese,
  • le partecipazioni azionarie proprie, del coniuge e dei parenti entro il secondo grado, nonche' tutti i compensi cui da diritto l'assunzione della carica,

La sanzione amministrativa pecuniaria va da 500 a 10.000 euro a carico del responsabile della mancata comunicazione e il relativo provvedimento e' pubblicato sul sito internet dell'amministrazione o organismo interessato.

 

Mancata o incompleta comunicazione delle informazioni dell'art. 14 - situazione patrimoniale complessiva e i compensi dei titolari di incarichi politici -  comporta una multa da € 500 a € 10.000 a carico del responsabile di mancata comunicazione e il provvedimento è pubblicato sul sito dell'amministrazione o dell'organismo interessato.
La violazione degli obblighi di pubblicazione dell'art. 22 comma 2 - dati relativi a enti pubblici vigilati, enti di diritto privato in controllo pubblico, società partecipate - comporta la sanzione da € 500 a € 10.000 a carico del responsabile della violazione.
Inoltre, la sanzione si applica agli amministratori societari che non comunicano ai soci pubblici il proprio incarico e compenso entro 30 giorni dal conferimento e per le indennità entro 30 giorni dal recepimento.

Ultimo aggiornamento: 14/02/2018